Diversi fattori di classificazione

I progetti di ricerca sull'essere umano sono classificati ed esaminati secondo le prescrizioni legali sulla base di diversi fattori. In funzione della classificazione e della verifica di un progetto, sia i ricercatori sia le autorità preposte al rilascio dell’autorizzazione si pongono diverse domande.

Il progetto ha rilevanza scientifica?
Dapprima si accerta se il progetto di ricerca ha per obiettivo l’acquisizione di conoscenze scientifiche rilevanti o meno.

Chi o che cosa riguarda la ricerca?
Qui entra in gioco l’oggetto della ricerca: la ricerca riguarda persone vive o defunte, embrioni o feti ottenuti da un’interruzione di gravidanza? Vengono analizzati dati sulla salute o materiale biologico?

Come si svolge la ricerca?
Questa domanda riguarda il tipo di ricerca: si interviene attivamente sui partecipanti oppure la ricerca si limita all’osservazione? I dati sanitari delle persone sono utilizzati in forma anonimizzata o codificata?

In quale ambito si svolge la ricerca?
Qui si indagano i metodi utilizzati, che possono essere medicamenti, dispositivi medici, terapie, altri interventi come le operazioni chirurgiche o anche metodi di osservazione.

Con quali sostanze e tecniche è svolta la ricerca?
Rispondendo a questa domanda si vuole accertare lo status in Svizzera delle sostanze o delle tecniche utilizzate: sono omologate e di uso comune, non sono utilizzate conformemente allo scopo oppure non sono omologate?

Vengono utilizzate radiazioni ionizzanti?
Qui va accertato se il dosaggio della radiazione ionizzante si collochi entro il valore soglia stabilito dalla legge o lo superi.

Il rapporto rischi/benefici è adeguato?
Infine, occorre stabilire il rapporto tra i benefici attesi del progetto e i rischi per i partecipanti alla ricerca.

1

Fattori che determinano la classificazione dei progetti di ricerca sull'essere umano

I progetti di ricerca sull'essere umano sono classificati e verificati secondo le prescrizioni legali sulla base di diversi fattori.